LA FORMAZIONE DEL GIOVANE RUGBISTA 2

LA FORMAZIONE DEL GIOVANE RUGBISTA 2

A darci una impressione sul corso di lunedì sera tenutopsi presso la sede del Comitato Regionale Lombardo anche Stefano Basilico, allenatore della Union Rugby di Milano: "Mi è sembrato molto interessante e fondamentale il fatto che si sia posto l'accento sul discorso "formazione" del giovane rugbista; che - come è stato a più volte sottolineato - non è operare con lo scopo immediato di vincere la domenica a breve termine, ma bensì nell'intraprendere un percorso molto più ampio e proiettato nel tempo".

 

Già a partire dalle categorie del minirugby, ed il fatto che la prevalenza - in un corso che come ha sottolineato il Presidente del Crl Angelo Bresciani ha visto una massiccia partecipazione - fosse proprio di tecnici delle categorie fino alla Under 14, indica che il sigificato di questo incontro sia stato ben percepito. Ultimo, anche se la premessa con i richiami di anatomia e fisiologia può essere sembrata lunga (ma come richiamava anche Rosario ci sono delle nozioni di base che non puoi non avere, seguendo minirugby e giovanili), il fatto che poi siano state numerosi le domande da parte dei tecnici  su come "riversare" nella vita di tutti in campo e negli allenamenti le informazioni e nozioni proposte, conferma che la rilevanza di questi aspetti sia stata ugualmente percepita".

 

Ufficio Stampa Crl - cesare.monetti@rugbylombardia.com