GIANLUCA GUIDI - Ottima la qualita' degli allenatori in Lombardia

GIANLUCA GUIDI - Ottima la qualita' degli allenatori in Lombardia

Lunedì 14 Novembre alle ore 18.30 a Calvisano  si terrà il corso dal titolo: “Parità numerica, giochi in linea”. Docente sarà Gianluca Guidi, che abbiamo voluto sentire prima di questo importante appuntamento da non mancare.

Guidi è allenatore della Nazionale Emergenti e responsabile della didattica della Federazione italiana rugby, è inconfondibile il suo accento tutto  livornese mentre ti spiega la sua soddisfazione per quanto di positivo si sta facendo nel Comitato Lombardo in merito ai corsi per allenatori.

“E’ sempre un piacere venire in Lombardia, c’è un grande entusiasmo in questa Regione da parte dei tecnici o di quelli che saranno futuri tecnici – afferma Guidi nel nostro incontro - Insieme al responsabile tecnico Daniele Porrino stiamo predisponendo diversi corsi, che sono stati in passato e lo saranno ancora di più in futuro, molto sfruttati con tante adesioni. Inoltre c’è una buona capillarità sul territorio, sia per la sede dei corsi, sia per la provenienza dei tecnici”.

“E’ fondamentale formare allenatori, questi sono coloro che dovranno spiegare il rugby ai nostri ragazzi e il rugby non è mai fermo. Anche questa Coppa del Mondo che sta per terminare ci ha insegnato nuove cose, il cambiamento è continuo ed inarrestabile. Sappiamo per esempio che ormai il rugbista è un atleta a tutto tondo, che deve conoscere e saper giocare in ogni ruolo – ha continuato il tecnico Gianluca Guidi -. Per esempio in Accademia Ivan Francescato a Tirrenia ogni giocatore segue anche un corso di educatore e di arbitro sostenendo anche un esame finale. In questa maniera avrà una preparazione oltre che sul campo anche tecnica-mentale imparando le varie sfaccettature del gioco del rugby. Per progredire è importante dunque che ci sia un rapporto continuativo tra i Club e la Fir, che ci sia costantemente un rapporto di scambio di informazioni reciproco. In Lombardia questo già accade e possiamo affermare che c’è tra gli allenatori tanta qualità e tanta quantità”.

“In merito ai nuovi progetti è importante sottolineare che saranno selezionati nel corso di questa stagione agonistica 5 giovani allenatori che vivranno una vera e propria ‘full immersion’ didattica. Avranno tutti meno di 35 anni, dunque presumibilmente saranno ancora giocatori o appena degli ex-giocatori. Seguiranno corsi teorici e pratici e sosterranno l’esame nazionale di 2° livello. In questa maniera avremo nuovi tecnici di alto livello che potranno gestire e formare nel miglior maniera giovani rugbisti”.

 

NUMERI E STATISTICHE DELLA SEZIONE DIDATTICA – COMITATO REGONALE LOMBARDO

STAGIONE 2010-2011

1 momento: 343 animatori regionali formati.

1 livello: svolto un corso a Coccaglio con 30 partecipanti.

Corsi di aggiornamento: 10 corsi tra 1° e 2° livello + di aggiornamenti con Pierre Villepreaux e 1 con Richard Skelly: media 60 partecipanti circa.

Corso Regionale: 4 tecnici formati durante un anno di corso che hanno ottenuto il secondo livello

Presenze nel Progetto aree: 86 allenamenti svolti con 469 tecnici che hanno partecipato. Media allenamento: 5,45 allenatori a seduta.

 

STAGIONE 2011/2012

1° momento: si sono già svolti 3 corsi (Rovato, Rozzano e Lecco) con una grandissima partecipazione dei tecnici.

1° livello: programmati 2 corsi Coccaglio e Varese.

Corsi di aggiornamento: programmati 10 corsi tra 1 e 2 livello

Corso Regionale: cominciato con 5 tecnici che lavoreranno durante tutta la stagione.