PROGETTO ELITE Under 15 e 16 - Le foto dell'allenamento

PROGETTO ELITE Under 15 e 16 - Le foto dell'allenamento

E’ iniziato lunedì 11 ottobre con il raduno al Centro Sportivo Saini di Milano il lavoro di Elite per i ragazzi under 15 e under 16 organizzato dai tecnici del Comitato Regionale Lombardo.

Un progetto che sarà perseguito per tutta la stagione sportiva e vedrà impegnati ogni lunedì circa 50 ragazzi. Due le sedi fisse, Milano con la rappresentativa Lombardia Ovest con 24 giovani al primo incontro, e Calvisano per la Lombardia Est con il medesimo numero di giocatori.

Semplici ma chiare le parole ai giocatori da parte del tecnico Enrico Arbosti negli spogliatoi del Saini all’inizio del raduno, in occasione della consegna ufficiale delle maglie d’allenamento: “Questa giornata d’allenamento è qualcosa di supplementare rispetto all’abituale impegno che avete con il club in settimana. Dunque chi viene qui non deve poi saltare gli allenamenti con la propria squadra. Se si decide di entrare in questo gruppo lo si fa con il massimo impegno”.

Un gruppo che dovrà crescere ma che potrà subire variazioni: “Il gruppo e le convocazioni sono aperte. Ci potranno essere variazioni in entrata ed in uscita – spiega il responsabile tecnico del Crl Daniele Porrino – può essere che qualcuno non venga più convocato oppure tra qualche mese ci siano altri ragazzi che saranno valutati e dunque inseriti nel gruppo d’Elite”. “Un progetto questo d’Elite – prosegue Porrino – che ha il focus puntato sulla crescita della tecnica individuale, dell’occupazione dello spazio e della comprensione del gioco”.

Enrico Arbosti che ha diretto il primo allenamento è soddisfatto di quanto ha visto nel pomeriggio milanese: “Si vedono chiaramente i risultati di chi ha già lavorato con noi nel 2009. Qualcuno ha buone doti atletiche che potrà sfruttare molto meglio affinando la propria tecnica, altri invece devono ancora crescere fisicamente, ma a questa età in un semestre o in un anno ci sono sviluppi notevoli. Per questo continueremo a monitorare tutti i ragazzi dei club. Possiamo dire di avere un gran bacino di scelta, infatti già ora riusciamo a fare una vera selezione prendendo i migliori 50 sugli 800 possibili che giocano in tutta la Lombardia”.

 GUARDA LE FOTO

Ufficio Stampa Crl - cesare,monetti@rugbylombardia.com

Gallery: