A RHO IL PROGETTO RUGBULL: RUGBY CONTRO IL BULLISMO

A RHO IL PROGETTO RUGBULL: RUGBY CONTRO IL BULLISMO

Riceviamo dall' ASD Rugby Rho e diffondiamo con piacere il resoconto e la descrizione della prima edizione del progetto "RUGBULL: il rugby contro il bullismo", il cui prossimo intervento è previsto lunedì 26 maggio a Rho alle ore 11.00 circa. In allegato alcune foto degli incontri già tenuti nelle scuole di Rho.
 
 "
E’ in fase di ultimazione il primo progetto sperimentale di questo tipo mai realizzato in Italia.
Progetto esclusivo, mutuato dalle Accademy anglosassoni e finalizzato ad utilizzare i benefici di uno sport, di squadra, in particolare il rugby, in relazione alle problematiche derivanti dal fenomeno del bullismo. In questo progetto sperimentale si è unita la parte didattico-teorica, seminariale e di docenza in aula, con la parte sportiva, psicoattitudinale e le attività pratiche e concreta realizzate sul campo da rugby del Molinello. In questo Progetto il rugby è un esempio di gioco di squadra nel quale si configurano una serie di possibili soluzioni adatte ad intervenire su un fenomeno di rilievo internazionale quale è il bullismo. Il Progetto si è realizzato grazie al contributo del Comune di Rho, alla volontà dell’Amministrazione Comunale nella persona del Sindaco dr. Pietro Romano e con la presenza attiva degli Assessori allo Sport dr. Scarfone e l’Assessore all’Istruzione d.ssa Alessia Bosani, che ci hanno creduto fin dall’inizio ed hanno supportato il Progetto in ogni fase. Sono stati individuati i plessi scolastici di Via Terrazzano e Via Tevere quali strutture sperimentali per le attività del Progetto “RUGBULL: il rugby contro il bullismo a Rho” nell’anno scolastico 2013-2014. L’Associazione Certa Gente del Rugby ONLUS in collaborazione con la Responsabile Didattica Professoressa Maria Letizia Agazzi, insieme ai docenti coinvolti, hanno svolto le attività in aula. Sono state interessate le classi di seconda e di terza media attraverso la presenza in aula di specialisti dell’Associazione Certa Gente del Rugby ONLUS, anche attraverso la somministrazione del Questionario appositamente predisposto per gli studenti, per i genitori e per i docenti. Sono stati coinvolti oltre 200 studenti e parteciperanno alle attività sul campo oltre 100 persone fra ragazzi, ragazze, tutor, docenti, specialisti, coordinatori ed assistenti al Progetto. All’inizio del prossimo anno scolastico verrà realizzata una pubblicazione-manuale con una presentazione dei dati raccolti. Le attività sono state realizzate in collaborazione con il partner sportivo ASD RUGBY RHO nelle persone del Presidente Claudio Balconi e dell’Arch. Enrico-Chicco-Pessina. Il Progetto “RUGBULL: il rugby contro il bullismo” ha ottenuto il patrocinio della Regione Lombardia, della Provincia di Milano e della Federazione Italiana Rugby – F.I.R.- Comitato Regionale Lombardo."

 Saluti

 Ufficio Stampa CRL - cesare.monetti@rugbylombardia.com


Gallery: