ASSEMBLEA SOCIETA' LOMBARDE - Discorso Presidente

ASSEMBLEA SOCIETA' LOMBARDE - Discorso Presidente

Abbiamo il piacere di allegare il saluto e la relazione del Presidente del Comitato Regionale Lombardo Angelo Bresciani di questa mattina intervenuto nell’ambito dell’Assemblea Ordinaria delle Società Lombarde.

 

 

"Con il Consiglio di Comitato porgo a tutti un cordiale saluto ed un grazie per la vostra presenza.

Ci lasciamo alle spalle una stagione durante la quale la nostra attività è stata, per gli aspetti meteo e non solo, veramente difficile.

La ripercussione sullo svolgimento dei campionati è stata pesante, obbligandoci tutti a fare gli “straordinari” per mantenere un minimo di regolarità.

Va la mia gratitudine a tutti voi, dirigenti di Società, ma anche ai colleghi e collaboratori del Comitato, per avere permesso di raggiungere quanto detto sopra.

È stata la stagione delle elezioni federali, e naturalmente del Consiglio regionale, elezioni che hanno portato volti nuovi e nuove idee per il nostro movimento.

La volontà di fare e di collaborare è molto alta, l’auspicio è che la stessa continui a crescere

Come sempre i colleghi, nelle loro relazioni, illustreranno il lavoro svolto; io inserisco i dati delle ultime tre stagioni, i numeri rispecchiano, e non poteva essere diversamente, le difficoltà che oggettivamente abbiamo incontrato.

 

Stagione          2010/2011       2011/2012       2012/2013

Società affiliate           176                 190                  192

Tesserati totali 16.280             18.812             18.694

 

Dopo anni di crescita a 4 cifre ci siamo … “fermati”.

Restiamo, e di gran lunga, il 1° Comitato d’Italia, ma questo è un fatto acquisito.

Per continuare a crescere il Consiglio farà un tavolo di lavoro per analizzare le situazioni più critiche, per capire insieme quali accorgimenti o soluzioni sono compatibili e possono essere adottati.

Motivo di ottimismo viene dalle strutture:

BUSTO – SESTO SAN GIOVANNI – ASOLA – CASALMAGGIORE – SONDRIO (sintetico) – RHO – VALLE CAMONICA (Rogno) – COMO – LUMEZZANE – MILANO (Iseo) – CREMONA – GOITO – ONORE – CAIMANI – VIGORELLI….

Abbiamo in Federazione la Commissione Impianti che definirei quasi di casa (Presidente P. Vaccari)…. facciamola lavorare!

Ancora una volta chiedo collaborazione affinchè venga utilizzato il sistema on line per la presentazione delle liste gara.

Non riesco a comprendere i motivi per i quali non vengono utilizzati dai vostri collaboratori i programmi, che sono “in primis” di grande aiuto alle Società medesime, e per i quali si sono spesi e si spendono non pochi soldi.

Trasmettete in maniera decisa questo invito, fra l’altro tutela al 100 % la Società stessa. A quelle che da tempo lo stanno adottando, rivolgo il mio grazie.

RETROCESSIONI E PROMOZIONI

Confesso che le previsioni, o meglio le aspettative, di una gustosa finale lombarda per il titolo di Campione d’Italia erano molto alte.

Il campo ha voluto diversamente.

I complimenti vanno a tutte quelle Società, quelle squadre che hanno onorato per conquista di titoli o promozioni il movimento lombardo (vedere l’allegato) .

Concludo rinnovando a tutti però la gratitudine per l’impegno che avete profuso, per la passione che vi spinge a fare ancora di più, in futuro, per le vostre Società e naturalmente vi ringrazio per la costante collaborazione che date al vostro Comitato. (ricordiamoci delle liste “on line”)

Un grazie a tutti i Consiglieri, ai Delegati provinciali, al tecnico Porrino ed ai suoi collaboratori, al coordinatore arbitri Bono ed all’organico arbitrale, al responsabile scuola Galimberti ed ai tecnici provinciali, al tecnico della femminile Giuliani, alle segreterie ed agli amici che hanno aiutato a portare avanti l’attività del Comitato.

Profondo rispetto e profonda gratitudine va ai Giudici Sportivi avvocati ALBANO e ZANCO e all’avv. Michele PRATI.

A tutti voi l’augurio di buon lavoro e, quando sarà giunto il tempo,…..di buone vacanze".

 

Angelo Bresciani

Presidente Crl

 

 

Ufficio Stampa Crl – cesare.monetti@rugbylombardia.com

Documenti allegati: